Adobe Creative Cloud: il nuovo modo di usare tutti programmi Adobe

Se avessi saputo dell’uscita che pochi mesi dopo sarebbe uscito questo nuovo sistema per avere tutte le applicazioni Adobe a disposizione e legalmente per la mia ditta, sicuramente non mi sarei indebitato per eseguire l’aggiornamento  dalla versione CS3 alla versione Cs5.5!!!

Qualche mese fa ho incominciato a sentire parlare di Adobe Creative Cloud…

CreativeCloud

Che cosa è Adobe Creative Cloud

Adobe Creative Cloud consiste nella possibilità di avere a disposizione TUTTI i programmi Adobe nella loro ultimissima versione a fronte di un abbonamento annuale o addirittura mensile. I prezzi al pubblico attuali li riporto qui sotto:

  1. Prezzo piano mensile è di € 94,24 iva incl. (€ 74,99 Iva escl.). Questo piano consistente in una mensilità senza obbligo di rinnovo… della serie: devo fare un lavoro e ho bisogno di 2 mesi per farlo e acquisto 2 mesi di Adobe Creative Cloud;
  2. Prezzo piano annuale è di 61,49 iva incl. (€ 49,99 IVA escl.).
  3. Chi possiede già una qualsiasi versione di di prodotti singoli o suite CS3 o successive ha diritto all’abbonamento annuale a € 36,89 IVA incl.

Tutte le informazioni le trovate nel sito a questo indirizzo: Adobe Creative Cloud

Le informazioni sono un po’ difficili da reperire… il che è poco idicato per il sito di una ditta che vende prodotti per creare il web…ma cercando bene le troverete!

Quali programmi e servizi comprende il pacchetto Adobe Creative Cloud?

La risposta a questa domanda è semplice: Tutti quelli inerenti la creatività!

Ecco l’elenco:

Programmi

  • Photoshop Extended
  • Photoshop Lightroom
  • Illustrator
  • InDesign
  • Muse
  • Acrobat X
  • Flash Professional
  • Flash Builder
  • Dreamweaver
  • Edge Preview
  • Fireworks
  • Premiere Pro
  • After Effects
  • Audition
  • SpeedGrade
  • Preluse
  • Encore
  • Bridge
  • Media Encoder

Servizi

  • Business Catalyst
  • Typekit
  • Story Plus

Visto che l’elenco dei programmi e servizi inclusi ogni tanto sembra subire aggiunte fate riferimento alla seguente pagina per controllare eventuali aggiornamenti: Guida all’acquisto : Tabella comparativa dei prodotti

Adobe Creative Cloud esiste anche in versione studenti e docenti alla seguente pagina: Adobe Creative Cloud for students and Teachers (pagina in inglese), il prezzo si aggira intorno a € 29,99 al mese… certo siamo ben lontani dall’utilizzo gratuito dei prodotti Autodesk per Studenti e Professori…i questo senso l’Adobe per conto mio deve ancora apprendere molto… Se mi insegnano un prodotto Adobe a scuola per svolgere il lavoro che mi piace… quale prodotto comprerò una volta cresciuto e diventato un lavoratore?…

Per concludere:

Pro: a mio parere con questo nuovo sistema di fornitura del prodotto Adobe finalmente dimostra finalmente (altre aziende lo hanno capito molto prima) di incominciare a capire che la corsa al nuovo prodotto non è più sostenibile soprattutto per il cliente finale, soprattutto di fronte alla continua e orami quasi giornaliera evoluzione della tecnologia.

E’ impensabile che un professionista medio possa permettersi di aggiornare continuamente alla nuova versione dei prodotti affrontando spese annuali o biennali che a volte superano € 2.000,00.

Con Adobe Creative Cloud si possono avere sempre gli ultimi prodotti disponibili a fronte di un costo annuale di circa € 600,00 o addirittura acquistare solo il mese o i mesi di utilizzo del prodotto.

Contro: a mio parere i prezzi sono ancora troppo alti.

Non trattandosi di un prodotto “fisico” dove i pezzi vano realizzati uno a uno e avendo ridotto a zero le spese di imballaggio del prodotto finale, visto che ormai avviene tutto tramite computer, minore avidità da parte dell’azienda quindi un prezzo inferiore potrebbe portare uguali guadagni a fronte di una maggiore quantità di licenze vendute e una riduzione drastica della pirateria…

Elaboratore immagini di Adobe Bridge: come cambiare velocemente qualità o formato a un gruppo di immagini

In questo Tutorial vedremo come cambiare in modo rapido e preciso la qualità, il formato e volendo anche la dimensione di molte immagini in un colpo solo.

Il “giochino” funziona con qualsiasi formato di immagine apribile tramite Photoshop e con le versioni di Photoshop dalla CS3 in su. Per poter usare questo sistema dovete possedere sia Adobe Bridge che Adobe Photoshop.

Vediamo come:

1) Apriamo Adobe Bridge dal pulsante Start > Tutti i Programmi > Adobe > Adobe Bridge oppure dal pulsante ” Vai a Bridge che è su Photoshop, o ancora dal Menu File di Photoshop > Sfoglia in Bridge (Browse  versione Inglese);

2) Attraverso Brige portatevi dentro alla cartella che contiene le vostre immagini e selezionate tutte le immagini a cui volete applicare la trasformazione;

2)In Bridge andate su Menu Strumenti > Photoshop > Elaboratore immagini (Image Processor…);

 

Ecco come si presenta Elaboratore immagini (Io possiedo una versione inglese di Photoshop CS3 ma le differenze dovrebbe ro essere minime…):



Ed ora vediamo passo per passo come procedere:

Punto 1:

 


Nel punto 1 assicuratevi che il numero tra parentesi corrisponda al numero di immagini selezionate, se così non fosse chiudete questa finiestra e tornate in Bridge a selezionare. Quindi ripetete il fatto fino ad ora. Lasciate pure il flag vuoto nel quadratino;


Punto 2:



Nel punto 2 dovete scegliere se far salvare le vostre nuove immagini rielaborate nella cartella dove sono gia (il primo pallino) oppure se salvarle in una nuova cartella che potete indicare cliccando su “Seleziona Cartella” (Select folder…). Non vi preoccupate! In ogni caso le vostre immagini originali sono al sicuro! Infatti Il sistema crea sempre una o più cartelle con il nome del formato scelto all’interno delle quali mette le copie delle vostre nuove immagini rielaborate con lo stesso nome delle originali;

Punto 3:

 


Il punto 3 è dove compiere le scelte di trasformazione o modifica. Prima di tutto una scelta non esclude l’altra! Cioè se io voglio che le immagini originali siano rielaborare in JPEG e anche in TIFF bastache selezioni tutti e due gli spunti impostando le caratteristiche e L’Elaboratore immagini produrrà tutti e due i nuovi file! Non male vero? Quanto tempo riparmiato!!!

Vediamo quali opzioni posso cambiare:

JPEG: Posso decidere sulla qualità dell’immagine, posso convertire il metodo di colore in RGB e dare delle dimensioni precise per la nuova immagine. Per quest’ultima fate azione perchè vuole sia la larghezza che l’altezza e se sbagliate la proporzione oppure se un’immagine è verticale in mezzo a tutte le altre orizzontali rischiate di fare dei pasticci. Per fare un ridimensionamento meglio usare un’Azione preparata ad ok che potete attivare tramite il punto 4… sulle azioni vi preparerò un tutorial più avanti 🙂

PSD: potete crearvi velocemente una copia in PSD attivando l’opzione oppure impostare anche le dimensioni sempre stando attenti al discorso fatto qui sopra in merito a questo argomento…

TIFF: potete crearvi velocemente una copia in TIFF attivando l’opzione, comprimerlacon LZW (senza perdita di qualità) oppure impostare anche le dimensioni sempre stando attenti al discorso fatto qui sopra in merito a questo argomento…

Punto 4:

 


Nel punto 4 in aggiunta alle precedenti scelte, o in modo indipendente (intendo che potete lasciare tutto vuoto nel punto 3 e attivare solo queste opzioni del punto 4) potete decidere di applicare una azione a tutte le foto. L’Azione deve essere fatta precedentemente e qui potete solo selezionarla. Inoltre in questo punto potete Far riempire il campo Copiright dei Metadata con il testo desiderato.

Soddisfatti?

Spero di essere stato chiaro!!! Lasciate commenti e farmi sapere Wink