Gli Stili di Autocad: gli Stili di Testo

Gli Stili di Testo in Autocad

Gli Stili di Testo in Autocad sono come dei pacchetti pronti di proprietà del testo.

La gestione degli stili di testo in Autodesk Autocad 2011 avviene o attraverso il gruppo Annotazione nella scheda “Inizio”, cliccando direttamente proprio sulla scritta “Annotazione” oppure dalla scheda “Annota” del Ribbon. Naturalmente la prima rappresenta la strada + veloce:

 

 

 

Nell’immagine qui sopra notiamo 4 righe sotto al pulsante “Tabella” nella sezione Annotazione, ognuna di queste righe corrisponde a un tipo di stile diverso: 1. Stili di testo, 2: Stili di Quote, 3. Stili di Multidirettrice e 4. Stile di Tabella.

In ognuna di queste righe troviamo un pulsantino sulla sinistra e un menu a discesa accanto a destra.

I pulsantini servono per gestire e modificare gli stili  , mentre i menu a discesa accanto servono per scegliere lo stile desiderato e poterlo usare

.

 

Come si crea un nuovo Stile di Testo

1) Nella scheda Inizio > gruppo Annotazione > clicchiamo sulla scritta “Annotazione” e dal menu che si apre clicchiamo sul pulsantino Stili di Testo (esattamente il percorso scritto fino ad ora);

2) Si apre la finestra Stile di Testo;

 

 

In questa finestra: sulla sinistra sono elencati gli stili esistenti (nel mio caso Annotativa, Prova e Standard) mentre la parte centrale e quella destra sono dedicate alle caratteristiche dello stile selezionato. Nonostante le caratteristiche sembrino molte quelle che in realtà si usano maggiormente sono il gruppo Font e il gruppo Dimensione.

3) Sulla destra clicco il pulsante Nuovo e quindi assegno un nome al mio stile (Es. Prova) e premo OK per confermare;

4) adesso con il mio nuovo stile selezionato (Prova), come nell’immagine qui sopra, posso modificare le caratteristiche del testo come più preferisco: Nome del font, Stile del font e Altezza che rappresenta la dimensione del testo. Non dimenticatevi che quest’ultima è espressa nell’unità di misura usata. Visto che sul modello si disegna sempre in scala 1:1 allora non meravigliatevi se l’altezza necessaria del testo si rivela particolarmente elevata;

5) Finito di personalizzare lo Stile posso decidere di crearne un altro oppure confermare il tutto con “Applica” e quindi “Chiudi”.

 

Applicare uno stile ad un testo

Ci sono principalmente 2 modi per applicare uno stile di testo ad un testo:

1) Si seleziona lo stile di testo come visto precedentemente nell’immagine che vi ripropongo qui sotto quindi si prende il comando Testo riga singola o Testo Multilinea e si crea il testo desiderato;

 

.

2) Si seleziona il testo o i testi già creati, quindi selezioniamo lo Stile di testo desiderato come nell’immagine qui sopra; in questo modo lo stile viene applicato a un testo dopo la sua creazione.

 

Modificare uno Stile di Testo esistente

Modificare uno Stile di Testo esistente è molto semplice:

1) Si compie lo stesso percorso seguito nel punto 1 per Creare un nuovo Stile di Testo;

2) Appare la finestra Stile di Testo che vi ripropongo qui sotto e nella sinistra di questa finestra selezioniamo, cliccandoci sopra una volta con il pulsante sinistro del mouse, lo stile che desideriamo modificare;

 

3) modifichiamo la o le caratteristiche che desideriamo cambiare come Nome del Font, Stile del font, Altezza, Effetti, ecc…;

4) Confermiamo le modifiche cliccando su Applica in basso e poi su Chiudi;

 

IMPORTANTE

Ecco alcune cose da tener presente con l’utilizzo degli Stili di Testo:

  • Quando si modifica uno Stile di Testo si suppone che i testi a cui lo stesso stile è stato applicato automaticamente cambino con le nuove caratteristiche. Questo è vero ma solo in parte! Infatti mentre quasi tutte le modifiche si riscontrano automaticamente, per quella più importante, cioè l'”Altezza” il programma ci obbliga a RI-APPLICARE lo stile al testo stesso… ovvero selezioniamo i testi con quello stile, RI-andiamo dentro al gruppo Annotazione, RI-clicchiamo su “Annotazione”, clicchiamo sul menu a discesa in corrispondenza degli Stili di testo e RI-scelgliamo lo stile che già avevano (che cavolata!!!): adesso tutte le modifiche fatte allo stile saranno visibile sul testo, anche la nuova Altezza!
  • Uno Stile di Testo è legato al documento in cui lo si è creato, non ad Autocad stesso, quindi se desideriamo avere uno stile di testo già creato in precedenza ed usarlo in un altro disegno necessitiamo del DesignCenter per trasportarlo dal primo al secondo.

Ecco qui!

Fatemi sapere se vi torna tutto e mi raccomando perdete 1 minuto a commentare!!! Smile

 

Gli Stili di Autocad

Questo è il mio primo articolo dedicato a Autodesk Autocad. Molte delle persone che si presentano ai miei corsi di Autocad arrivano già con qualche conoscenza di questo strumento magari dovuta ad anni di esperienza nel campo e nell’utilizzo, persone che hanno imparato a utilizzare questo eccezionale programma di disegno su computer (CAD) in modo empirico nel lavoro di ogni giorno. A tutte queste persone dico “Scordatevi tutto”. Non fraintendetemi! Apprezzo e ammiro il vostro sforzo ma per imparare veramente a usare questo programma bisogna capire prima di tutto che Autocad rappresenta un metodo di creazione del disegno; metodo che se imparato e usato in modo corretto e preciso vi aiuterà a risparmiare un sacco di tempo per disegnare e a ottenere degli ottimi risultati aprezzabili di voi e dai vostri clienti.

I tutorial che seguiranno qui sotto trattano uno dei più importanti argomenti di automazione del lavoro in Autocad: Gli Stili.

 

Gli Stili di Autocad servono principalemtne per risparmiare tempo. Ogni volta che penso agli stili mi viene subito in mente la parola “Produzione in serie” e proseguendo nella lettura capirete perchè.


Procediamo per gradi.

 

Alcune tra le principali caratteristiche degli stili sono:

  1. Appartengono al File in cui vengono creati, esattamente come i Blocchi, quindi se creiamo uno stile questo lo ritroveremo ogni volta che apriremo il documento in cui lo abbiamo creato ma non negli altri;
  2. Possiamo trasportare uno stile da un documento a un altro usando lo strumento DesignCenter;
  3. Gli stili possono essere memorizzati all’interno di un Modello di Autocad (*.dot) e di conseguenza visto che i documenti di autocad sono “fotocopie” di modelli, ogni documento creato sulla base di tale modello avrà a disposizione gli stili come se fosse l’originale;
  4. Quando nel disegno abbiniamo uno stile a più oggetti, cambiare le carateristiche dello stile vuol dire vedere autoaticamente queste caratteristiche apparire su tutti gli oggetti a cui lo stile è stato assegnanto (questa proprietà è quella che risparmiare un sacco di tempo!). Naturalmente se nel mio disegno ho solo 2 oggetti a cui assegnare lo stile questo vantaggio non sarà molto percepibile ma se gli oggetti diventano 20 o 30, come di solito succede, allora il tempo risparmiato sarà subito evidente;

 

I tipi di Stili più comuni che possiamo creare e trovare in Autocad sono (cliccate sui tipi di Stile per approfondire l’argomento):


  1. Stili di Testo;

  2. Stili di Quote;

  3. Stili di Tabella;

  4. Stili di Stampa.

 

Piano piano li vedremo tutti Smile