Shark007: Vista Codecs, Windows 7 Codecs e Windows 8 Codecs

Vi è mai capitato di guardare un filmato sul computer e di scoprire che o il video o i suoni non ci sono? Anche se a volte può succedere che il file filmato sia realmente danneggiato la maggior parte delle volte non riusciamo a vederlo o a sentirlo per il semplice fatto che nel nostro computer non sono installati i codecs.

Per capire facciamo un passo indietro: non tutti i file video, i filmati, per computer fatti allo stesso modo. La mia frase precedente non si riferisce chiaramente al contenuto dei filmati ma bensì, per semplificare, al linguaggio, al codice con cui questi filmati sono stati scritti per il computer. Se ancora non riuscite a seguirmi pensate alla differenza che c’è fra un film in videocassetta e lo stesso film in DVD… anche se non riusciamo a capire come, è chiaro che i film sono scritti in una lingua diversa eppure è lo stesso film!

Quindi uno stesso film può essere scritto in linguaggi diversi e quando lo guardiamo non c’è niente che mostri la differenza.

I codecs sono i traduttori di questi linguaggi. Per vedere un film abbiamo bisogno sicuramente di 2 codec: quello video (che traduce il video e ce lo fa vedere) e quello audio (che traduce l’audio facendocelo ascoltare). Quindi arrivati a questo punto possiamo dire che per vedere un film dobbiamo possedere i due codec, audio e video con cui è stato scritto. Tutto chiaro fino a qui?

Proseguiamo.

Viene da sé che noi che vogliamo solo vedere un filmato, non vogliamo preoccuparci dei codec installati o no… vogliamo solo vederlo!

Per risolvere questo problema non ci resta che installare un pacchetto che comprenda tutti i codecs più usati in modo da non ritrovarci mai a piedi di fronte ad un filmato.

Nella giungla dei cosiddetti “Pacchetti Codecs” con quelli di Shark007 ho sempre risolto le problematiche di fronte alle qualii mi sono trovato.

home

Il sito è: Shark007.net

Troverete il pacchetto per ogni versione di Windows:

  1. per Windows Xp e Windows Vista
  2. per Windows 7
  3. per Windows 8

Per i più smanettoni con sistema a 64 bit, , esiste anche il pacchetto componenti x64, che oltretutto attiverà il vostro Windows Media Player x64 impostandolo come lettore di default.

Se volete saperne di più trovate tutto a questo link: x64 Components

Breve guida per scaricare i pacchetti

Visto che scaricare i pacchetti da questo sito per di più in inglese non appare una cosa particolarmente chiara a tutti, ecco una breve ed efficace guida:

1. Scegliere la pagina del codec giusto per la nostra versione di Windows (XP e vista, 7 o 8);

2. nella pagina che appare scorrere verso il basso fino a trovare i due rettangoli con dentro la faccia di un militare con il sigaro: MajorGreeks (vedi l’immagine sottostante) cliccare sull’immagine cerchiata di rosso;

pulsante_major

3. nella nuova pagina cliccare su uno dei collegamenti al centro, preferibilmente il primo (Vedi immagine sottostante)  e salvare il codec pack sul desktop o dove vi torna meglio…;

links_major

4. finito di scaricare portatevi nel luogo dove avete scaricato il programma e installatelo.

Molto importante

Come la maggior parte degli elementi informatici anche i codec subiscono migliorie e aggiornamenti e di conseguenza anche i pacchetti che li radunano.

Quando scaricate il pacchetto fate attenzione al numero di versione che trovate come in foto qui sotto e circa una volta al mese fate un salto sul sito a controllare se sono stati rilasciati aggiornamenti. In caso di aggiornamenti, scaricate la versione nuova, disinstallate la versione vecchia e installate la versione nuova. Sorriso

version

Buona Visione!!! Occhiolino

2 commenti
  1. marco
    marco dice:

    Ti sei scordato di scrivere che in fase di installazione, se non si è preparati e non si sta particolarmente attenti ci sono una montagna di programmi “monnezza” che si auto installano in automatico qualli Bubble Dock ecc.
    Il pc poi subisce rallentamenti, viene modificato il motore di ricerca dei browser, praticamente è la piaga del momento.
    Peccato, i codec sono validi, purtroppo però l’autore, evidentemente per esigenze economiche, ha “sporcato” l’installer con tutta questa roibaccia che mi sento di non consigliarlo a chi non è esperto e non sa come evitare le multi-installazioni.

    Rispondi
    • Lorenzo Cristofori
      Lorenzo Cristofori dice:

      Ciao Marco, grazie per la segnalazione! Al momento dell’articolo l’istallazione era ancora pulita ecco perché non trovi indicazioni in merito… Adesso metterò un aggiornamento.
      Io è già un po’ che non utilizzo pacchetti codec come questo perché risolvo semplicemente installando VLC Mediaplayer che è gratis e già possiede in sé tutti codec necessari.
      A presto 😉

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *